Avete immagini, loghi, caschi, autografi, poster, programmi e risultati relativi a questa pagina. MagF1 ha bisogno di te! Aiutateci a completare o modificare il database contattandoci tramite il formulario di contatto o via e-mail a contact@magf1.com.

Pubblicita
Pubblicità

Ludwig Heimrath emigrò dalla Germania al Canada nel 1956. Lì si stabilì a Toronto, dove c’era già una grande comunità di tedeschi, e lavorò per VW Canada. Incoraggiato da VW Canada, Heimrath iniziò la sua carriera di pilota nel 1958 con una Volkswagen. Un anno dopo, passò a una Porsche 356 Super 1500 con la quale raggiunse il terzo posto in alcune gare non di campionato. Nel 1960, entrò in una Porsche 356 Super 90 Speedster e vinse diverse gare, come la LASC Green Acres, la MMGCC St. Eugene e la Harewood Acres.[4] Guidò la sua prima gara a lunga distanza con un podio insieme a Francis Bradley alla 6 ore della Harewood Acres con una Porsche 718 RS 60. Entrambi ottennero il secondo posto nella classifica generale.

Nel 1961 fu fondato il Canadian Sports Car Championship (CASC), in cui Heimrath riuscì ad assicurarsi il titolo con una Porsche 718 RS 60. Ha gareggiato regolarmente nelle gare del campionato CASC negli anni seguenti fino al 1967 e fu in grado di ripetere questo successo nel 1964 con una Cooper T61M Monaco. Negli anni intermedi 1962 e 1963, così come nel 1965, divenne secondo classificato.

Allo stesso tempo, ha guidato auto da corsa McLaren Elva tra il 1965 e il 1968 in gare che contavano per il United States Road Racing Championship (USRRC) e Can-Am Championship.

Dal 1973, Heimrath ha iniziato con una Porsche 911 S nella serie Trans-Am della SCCA nella classe GTU. L’anno seguente passò a una Porsche 911 Carrera RSR e vi guidò con successo nella classe GTO fino al 1976. Nel 1977, guidò una Porsche 934/5 nella classe TA2 della SCCA. Quell’anno, ha celebrato uno dei suoi più grandi successi. Alla gara di 6 ore a Mosport nel 1977, che faceva parte della Trans-Am e del World Sportscar Championship, ottenne la vittoria assoluta insieme a Paul Miller.

Dal 1978 al 1980, Heimrath guidò una Porsche 935 in gare per i campionati Trans-Am e IMSA e fu in grado di ottenere diverse vittorie oltre a buoni piazzamenti.[10] Nel 1981 e 1982 guidò una Porsche 924 Carrera GTR, con la quale per lo più dovette rinunciare prematuramente alle gare. Dal 1981 disputò le gare a lunga distanza insieme a suo figlio Ludwig Heimrath Jr. Nel 1983 e 1984 utilizzò per lo più auto da corsa Porsche 930 e Porsche 934.

Con suo figlio e Kees Kroesemeijer per la Kremer Racing disputò la sua ultima gara a lunga distanza alla 1000 km di Mosport nel 1985 con una Porsche 956 e finì al quarto posto.

L’anno seguente, Heimrath guidò nel campionato canadese Porsche 944 Cup e raggiunse l’ottavo posto nel risultato stagionale. Nel 1988 e nel 1989, ha partecipato al campionato canadese Porsche 944 Turbo Cup e si è classificato rispettivamente al 15° e 8° posto. Nel 1997, ha iniziato con una Porsche 968 nella Canadian GT Challenge Cup nella classe GT2 e ha vinto subito il campionato. Negli anni seguenti fino al 2000, ha guidato in questo campionato.

Heimrath ha partecipato più volte nella sua carriera di pilota alla 24 Ore di Daytona e alla 12 Ore di Sebring. Ha raggiunto il suo miglior risultato nel 1962 con Jerry Palivka in una Porsche 718 RSK con il 26° posto assoluto e il secondo posto nella classifica delle auto sportive S1.6. Guidò la sua ultima gara di 24 ore insieme a suo figlio a Daytona nel 1984, che entrambi dovettero terminare prematuramente.

Oltre alle gare di auto sportive, Heimrath partecipò anche ad alcune gare di formula. Nel 1968 e nel 1969 prese parte ad alcune corse per il campionato USAC senza successo. Nel 1970 partecipò per una stagione al campionato canadese di Formula A.

Nel 2000, Heimrath si ritirò ufficialmente dal motorsport professionale. Ha continuato a competere in eventi motoristici locali.

Heimrath morì il 19 marzo 2021 di cancro al pancreas.

Pagina tradotta automaticamente dal Francese con DeepL®

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità

Notizie correlate

Pubblicita
Pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletterPer ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul MagF1

    MagF1 non ha alcuna connessione con il Gruppo Formula One, la FIA, il FIA Formula One World Championship o Formula One Licensing B.V. e il suo contenuto non è approvato o sponsorizzato da queste entità. I termini F1, FORMULA UNO, FORMULA 1, FORMULA UNO e FORMULA 1 e qualsiasi combinazione di questi termini così come i loghi utilizzati in relazione al Campionato Mondiale di Formula Uno sono di proprietà di Formula One Licensing B.V. Essi non possono essere utilizzati in alcun modo che implichi un legame ufficiale con Formula One Group, la FIA, il Campionato Mondiale di Formula Uno FIA o Formula One Licensing B.V. Quest'ultima si riserva il diritto di prendere provvedimenti in caso di violazione.