Avete immagini, loghi, caschi, autografi, poster, programmi e risultati relativi a questa pagina. MagF1 ha bisogno di te! Aiutateci a completare o modificare il database contattandoci tramite il formulario di contatto o via e-mail a contact@magf1.com.

Pubblicita
Pubblicità

Sulla scia della splendida vittoria di Helio Castroneves nella 105esima edizione della 500 Miglia di Indianapolis, vorrei portarvi a fare un giro nella storia della gara e seguire le orme dei pochi campioni del mondo di F1 che hanno vinto la 500 Miglia di Indianapolis.

Jim Clark – 1965

Come Alonso nel 2017, Jim Clark scelse di non partecipare al Gran Premio di Monaco del 1965 per correre nella Indy 500. Questa scelta pagò, e per la sua terza partecipazione, riuscì a vincere l’evento. Il 1965 sarà l’anno di tutti i record poiché lo scozzese vincerà il campionato del mondo di F1 lo stesso anno. Ancora oggi è l’unico pilota ad aver compiuto questa impresa.

Graham Hill – 1966

Gli anni 1960 hanno segnato l’avvento dei piloti britannici a Indianapolis. Un anno dopo Jim Clark, Graham Hill succedette al suo compatriota. Questo è stato seguito da 39 anni senza successo britannico a Indy prima della splendida vittoria del defunto Dan Weldon per vedere la bandiera Union Jack vincere di nuovo sul Brickyard. Con cinque vittorie a Monaco, la Indy 500 nel 1966 e una bella vittoria alla 24 Ore di Le Mans del 1972, Graham Hill è ad oggi l’unico pilota ad aver vinto la Tripla Corona Monaco-Indy 500-Le Mans. Qualche pilota sarà mai in grado di ripetere questa impresa?

Mario Andretti – 1969

Il grande Mario Andretti ha vinto la 500 miglia di Indianapolis nel 1969, 9 anni prima del suo titolo di Formula 1 con la leggendaria Lotus 79. Dopo di che, l’americano tentò la sua fortuna 24 volte sull’ovale di Indianapolis senza mai tagliare il traguardo in prima posizione. La sua ultima partecipazione risale al 1993, quando all’età di 53 anni, si schierò al fianco di tre ex campioni del mondo di F1: Nigel Mansell, Nelson Piquet ed Emerson Fittipaldi, vincitore quell’anno.

Emerson Fittipaldi – 1989 e 1993

Fittipaldi ha lasciato la F1 nel 1980 dopo il caos della sua squadra Copersucar e ha iniziato una seconda vita negli Stati Uniti. Il brasiliano vinse la 500 Miglia due volte e causò uno scandalo durante la sua seconda vittoria rifiutando di bere il tradizionale latte della vittoria, preferendo bere succo d’arancia… Ancora oggi, Emerson Fittipaldi provoca il risentimento di alcuni tifosi americani.

Jacques Villeneuve – 1995

Il pilota canadese è il vincitore più recente di questa lista F1-Indy. Ha vinto per la prima volta la 500 Miglia di Indianapolis nel 1995 prima di passare alla F1 l’anno successivo e di essere incoronato campione nel 1997. La sua vittoria nel 1995 è ancora ricordata perché nonostante una penalità di 2 giri per aver superato la safety car, ha comunque vinto la gara. Da questo exploit, la sua gara è stata soprannominata la Indy 505.

Scritto da Nico AUPEE fondatore di @F1FormuleFrance su Instagram

Pagina tradotta automaticamente dal Francese con DeepL®

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità

Notizie correlate

Pubblicita
Pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletterPer ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul MagF1

    MagF1 non ha alcuna connessione con il Gruppo Formula One, la FIA, il FIA Formula One World Championship o Formula One Licensing B.V. e il suo contenuto non è approvato o sponsorizzato da queste entità. I termini F1, FORMULA UNO, FORMULA 1, FORMULA UNO e FORMULA 1 e qualsiasi combinazione di questi termini così come i loghi utilizzati in relazione al Campionato Mondiale di Formula Uno sono di proprietà di Formula One Licensing B.V. Essi non possono essere utilizzati in alcun modo che implichi un legame ufficiale con Formula One Group, la FIA, il Campionato Mondiale di Formula Uno FIA o Formula One Licensing B.V. Quest'ultima si riserva il diritto di prendere provvedimenti in caso di violazione.