Avete immagini, loghi, caschi, autografi, poster, programmi e risultati relativi a questa pagina. MagF1 ha bisogno di te! Aiutateci a completare o modificare il database contattandoci tramite il formulario di contatto o via e-mail a contact@magf1.com.

Pubblicita
Pubblicità

Dopo la straordinaria gara di Baku di questo fine settimana e la gioia contagiosa del trio Perez, Vettel Gasly sul podio, lunedì mattina sembra più dolce.

Ma una domanda mi ha lasciato perplesso per tutta la notte: Perez può mischiarsi con Hamilton e Verstappen per il titolo?
Questa è la prima volta da quando Ricciardo ha lasciato nel 2018 che un secondo pilota Red Bull è stato sul passo di Verstappen. Né Gasly né Albon aveva gestito quella performance e mostra quanto Perez è maturato nella sua guida e nella sua comprensione delle specifiche di una nuova auto.

Possiamo vedere che se guardiamo tutti i piloti che hanno cambiato squadra quest’anno, sono tutti passati attraverso un periodo di adattamento e stanno lentamente uscendo dal bosco come Vettel e Sainz. Perez continua a progredire ed è stato in grado di raccogliere punti all’inizio dell’anno nonostante la mancanza di ritmo.

Tuttavia, Baku è sempre stato il circuito preferito di Perez. Questo podio è un segno rassicurante del suo livello di realizzazione, ma senza un colpo di fortuna sarebbe stato improbabile che avrebbe superato Verstappen. Possiamo anche chiederci se la Red Bull gli avrebbe permesso di passare?

Perché sì, Perez è chiaramente il secondo pilota alla Red Bull allo stesso modo come i suoi predecessori, e raramente accade che il servo passa il re.

Da parte loro, Verstappen e Hamilton rimarranno senza dubbio concentrati l’uno sull’altro, e come la finale del 2010 tra Alonso e Webber, potrebbe dimenticare il terzo uomo che ha vinto quell’anno (Vettel). Sta a Perez essere intelligente e rimanere in posizione per cogliere ogni opportunità. Il messicano avrà ancora bisogno di migliorare in qualifica per aiutarlo a progredire in gara e non rimanere bloccato nel pacchetto troppo spesso.

Un campionato si costruisce gara dopo gara e a volte bisogna accontentarsi del secondo posto invece di rischiare tutto per la vittoria, come Hamilton ha imparato nel modo più duro ieri…
Se rimaniamo obiettivi e usiamo tutto quello che sappiamo sulla gestione di Helmut Marko, Perez non ha una possibilità e sarà usato come argomento per vincere il titolo costruttori di F1. Ma mi piace sognare e sogno di vedere una battaglia a tre per il titolo… Perez ci fa sognare

Scritto da Nico AUPEE fondatore di @F1FormuleFrance su Instagram

Pagina tradotta automaticamente dal Francese con DeepL®

Nessun commento

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità

Notizie correlate

Pubblicita
Pubblicità
Iscriviti alla nostra newsletterPer ricevere le ultime notizie e gli aggiornamenti sul MagF1

    MagF1 non ha alcuna connessione con il Gruppo Formula One, la FIA, il FIA Formula One World Championship o Formula One Licensing B.V. e il suo contenuto non è approvato o sponsorizzato da queste entità. I termini F1, FORMULA UNO, FORMULA 1, FORMULA UNO e FORMULA 1 e qualsiasi combinazione di questi termini così come i loghi utilizzati in relazione al Campionato Mondiale di Formula Uno sono di proprietà di Formula One Licensing B.V. Essi non possono essere utilizzati in alcun modo che implichi un legame ufficiale con Formula One Group, la FIA, il Campionato Mondiale di Formula Uno FIA o Formula One Licensing B.V. Quest'ultima si riserva il diritto di prendere provvedimenti in caso di violazione.